‘Barenboim+Bashkirova’ in collaboration with the teachers of Music DAMS

01 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
[PDF] Q S 2008-2009 S 2008-2009 S H S 2008-2009
File Format: PDF/Adobe Acrobat – View as HTML
Genova. Rossini: Il turco in Italia. Cinzia Forte, Antonino Siragusa,. Simone Alaimo, Bruno De Simone …. Elena Bashkirova, Daniel Barenboim …
http://www.music-opera.com/festiPDF/TempsForts-italy08.pdf – Similar pages
http://www.music-opera.com/festiPDF/TempsForts-italy08.pdf
Mozart – Schönberg – Boulez
Elena Bashkirova, Daniel Barenboim
27 / 1 (Auditorium Giovanni Agnelli – Lingotto)
++++++
Wagner: Tristan und Isolde
Ian Storey/Robert Gambill, Waltraud Meier,
Lioba Braun, Matti Salminen
Daniel Barenboim / Chéreau
5, 8, 12, 17, 21, 25 / 2 (Teatro alla Scala)

02 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
[PDF] sestetto 07-08
– [ Translate this page ]
File Format: PDF/Adobe Acrobat – View as HTML
Via Nizza 262/73 – 10126 Torino – Tel. 011 6677415 – Fax 011 6634319 … Daniel Barenboim, pianoforte. Elena Bashkirova, pianoforte. Beethoven. Sinfonia n. …
http://www.comune.torino.it/cultura/musica/nessundorma/sestetto_lingotto.pdf – Similar pages
++++
Pinchas Zukerman

03 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
[PDF] LA STAMPA
– [ Translate this page ]
File Format: PDF/Adobe Acrobat – View as HTML
Claudio Abbado dirigerà il Requiem di Mozart al Lingotto di Torino. Lingotto, otto … è il recital di Daniel Barenboim,. pianista da solo (Mozart, Schö …
rassegnastampa.comune.torino.it/orazionet/Rassegne/COMUNE%20TORINO/05/77563370.pdf – Similar pages

04 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
[PDF] Cultura, oh cara… 두꺼움, Zuckerman 사진, email 주소
– [ Translate this page ]
File Format: PDF/Adobe Acrobat – View as HTML
Registrazione Tribunale di Torino numero 5825 del 9/12/2004. …… certo per pianoforte, Daniel Barenboim ed Elena. Bashkirova suoneranno Mozart, Schönberg …
http://www.unito.it/documenti/futura_giugno_luglio08_web.pdf – Similar pages

05 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
European Mozart Ways – Calendar
Daniel Barenboim, piano. 2009 01 27, Theatre/Concert/Opera Torino. 08:30 PM Auditorium Giovanni Agnelli Daniel Barenboim, piano Elena Bashkirova, piano …
http://www.mozartways.com/content.php?m=4&lang=en&t_ID=5216&start=1226962800&end…&kat_ID…ID… – 16k – Cached – Similar pages

Daniel Barenboim, piano
2009 01 27, Theatre/Concert/Opera
Torino
08:30 PM
Auditorium Giovanni Agnelli
Daniel Barenboim, piano
Elena Bashkirova, piano
MOZART – SCHÖNBERG – BOULEZ
http://www.lingottomusica.it

06 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
http://www.lingottomusica.it/concerti_08.asp

> 27 gennaio 2009 ore 20:30 Auditorium Giovanni Agnelli
Daniel Barenboim pianoforte
Elena Bashkirova pianoforte
Mozart 5 variazioni su un Andante per pianoforte a quattro mani K 501
Schönberg 3 Klavierstücke op. 11
Boulez Structures per due pianoforti (Livre I)
Mozart Fantasia in do minore K 475
Sonata in do minore K 457

07 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
Lateresa – [ Translate this page ]
Il 27 gennaio al pianoforte Daniel Barenboim, direttore principale de La Scala di Milano, e la sua compagna d’arte e vita Elena Bashkirova …
lateresa.splinder.com/post/17284515 – 36k – Cached – Similar pages
http://lateresa.splinder.com/post/17284515
개인 blogger
Lavello blog posting.

08 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
GIORNALE http://www.notiziefoto.it – Foto Antonio Chiarenza – Torino
– [ Translate this page ]
Registrato al Tribunale di Torino n° 5608 – 10/06/2002 … Daniel Barenboim, pianoforte Elena Bashkirova, pianoforte Mozart 5 variazioni su un Andante per …
http://www.notiziefoto.it/S…/ap1,S.1937,web,del%2027%20Maggio%202208,CS,I%2… – 41k – Cached – Similar pages
http://www.notiziefoto.it/S.1937,web,del%2027%20Maggio%202208,CS,I%20concerti%20del%20Lingotto/ap1,S.1937,web,del%2027%20Maggio%202208,CS,I%20concerti%20del%20Lingotto.htm
I CONCERTI DEL LINGOTTO 2008/2009
Auditorium “Giovanni Agnelli” del Lingotto
Martedì 27 gennaio 2009
Daniel Barenboim, pianoforte
Elena Bashkirova, pianoforte
Mozart 5 variazioni su un Andante per pianoforte a quattro mani K 501
Schönberg 3 Klavierstücke op. 11
Boulez Structures per due pianoforti (Livre I)
Mozart Fantasia in do minore K 475
Sonata in do minore K 457

09 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
TorinoCultura
– [ Translate this page ]
Città di Torino – Torino cultura. Daniel Barenboim, pianoforte – Elena Bashkirova, pianoforte. I Concerti del Lingotto. Mozart, 5 variazioni su un Andante …
http://www.torinocultura.it/pls/portal/url/page/frontoffice/stampaevento?idEvento=38370 – 6k – Cached – Similar pages
http://www.torinocultura.it/portal/page?_pageid=67,1667789&_dad=portal&_schema=PORTAL&idEvento=38370
Città di Torino – Torino cultura
Daniel Barenboim, pianoforte – Elena Bashkirova, pianoforte
I Concerti del Lingotto
Mozart, 5 variazioni su un Andante per pianoforte a quattro mani K 501
Schoenberg, 3 Klavierstücke op. 11
Boulez, Structures per due pianoforti (Livre I)
Mozart , Fantasia in do minore K 475
Mozart, Sonata in do minore K 457
• Dove: Auditorium del Lingotto “Giovanni Agnelli”
• Quando: 27/1/2009
• Orario: 20.30
• Contatti: tel. (+39) 0116677415 – fax (+39) 0116634319 – lingottomusica@tin.it
• Prezzo: platea A intero 50,00 Euro – ridotto 36,00 Euro; platea B intero 40,00 – ridotto 33,00 Euro; palchi intero 37,00 Euro – ridotto 31,00 Euro; coro intero 30,00 Euro – ridotto 25,00 Euro; galleria 23,00 Euro; ridotto giovani 13,00 Euro; ingressi 20,00 Euro
• Pubblico: tutti
• Sito web: http://www.lingottomusica.it/concerti.asp
• Rassegne: I Concerti del Lingotto 2008-2009
• Enti organizzatori: Associazione Lingotto Musica

10 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
Associazione Lingotto Musica
– [ Translate this page ]
Daniel Barenboim pianoforte Elena Bashkirova pianoforte … Sistema Musica via San Francesco da Paola, 3 – Torino – e-mail: sistemamusica@comune.torino.it …
http://www.sistemamusica.it/2008/giugno_luglio/31.htm – 10k – Cached – Similar pages
http://www.sistemamusica.it/2008/giugno_luglio/31.htm
I CONCERTI DEL LINGOTTO
Martedì 27 gennaio
Daniel Barenboim pianoforte
Elena Bashkirova pianoforte
Musiche di Boulez, Mozart, Schoenberg
Sistema Musica via San Francesco da Paola, 3 – Torino – e-mail: sistemamusica@comune.torino.it

11 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
Corso di studi in DAMS: Prenotazioni lingotto
– [ Translate this page ]
Auditorium Giovanni Agnelli Via Nizza 280, Daniel Barenboim, pianoforte Elena Bashkirova, pianoforte Mozart 5 variazioni su un Andante per pianoforte a …
dams.campusnet.unito.it/cgi-bin/home.pl/View?doc=riduzioni/prenotazioni_lingotto.html&print=1 – 10k – Cached – Similar pages
http://dams.campusnet.unito.it/cgi-bin/home.pl/View?doc=riduzioni/prenotazioni_lingotto.html&print=1
Università degli Studi di Torino / University of Torino
Corso di studi in DAMS / Course of study in DAMS
Corso di studi in DAMS: Prenotazioni lingotto / Reservations ingot
Prenotazioni per i Concerti del Lingotto 08/09 / Bookings for concerts Lingotto 08/09
in collaborazione con i docenti dell’area Musica DAMS / in collaboration with the teachers of Music DAMS
Prenotazioni ai prossimi concerti / Bookings for next concert
Nella tabella è stato predisposto uno spazio dedicato ai vari concerti con data ed ELENCO NOMI STUDENTI PRENOTATI, riportati con la priorità di prenotazione:
The table was set up a space dedicated to various concerts with the date and LIST NAMES students book, with priority given reservation:
• si favorirà il turn over: chi va a un concerto non potrà andare a quello successivo per lasciare spazio anche ad altri.
• non si potrà “prenotare” un concerto.
• la richiesta dei biglietti ha valore solo dal giorno di esecuzione del concerto”precedente”.
• ci si puo’ prenotare per il prossimo concerto scrivendo all’indirizzo e-mail dams@unito.it
Se volete collaborare per promuovere le diverse iniziative legate all’area musica del DAMS saremo ben felici di contare sull’apporto di studenti motivati e interessati. Scriveteci alla mail sopra riportata. Anche per segnalarci altre iniziative musicali collegate al DAMS che non conosciamo.
• will support the turn over: those who go to a concert can not go to the next to leave space to others.
• not be “book” a concert.
• the request of the tickets have value until the day of implementation of the agreement “precedent”.
• you can ‘book for the next concert by writing an e-mail dams@unito.it
If you want to work together to promote several initiatives related to the music of DAMS will be well pleased to count sull’apporto students motivated and involved. Write to mail above. Even to tell other music-related DAMS not know.

Martedì 27 gennaio 2009 ore 20.30
Auditorium Giovanni Agnelli Via Nizza 280
Daniel Barenboim, pianoforte
Elena Bashkirova, pianoforte
Mozart
5 variazioni su un Andante per pianoforte a quattro mani K 501
Schönberg
3 Klavierstücke op. 11
Boulez Structures per due pianoforti (Livre I)
Mozart
Fantasia in do minore K 475
Sonata in do minore K 457
Ultimo aggiornamento: 27/10/2008 13:29

12 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
안됨
TorinoCultura
– [ Translate this page ]
Portale di informazione culturale del Comune di Torino. Sommario delle sezioni di questa … Daniel Barenboim, pianoforte – Elena Bashkirova, pianoforte …
http://www.torinocultura.it/pls/portal/url/page/frontoffice/dettaglioevento?idEvento=38370.0&idCanale=5.0 – 38k – Cached – Similar pages

13 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
신문기사
Tante stelle da Harding a Barenboim E Claudio Abbado concede il …
– [ Translate this page ]
«Prima o poi – promette Francesca Camerana – riuscirò a portare a Torino Daniel … Così il 27 gennaio Barenboim e Bashkirova suoneranno pagine di Mozart, …
ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/05/28/tante-stelle-da-harding-barenboim-claudio-abbado.html – 29k – Cached – Similar pages
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/05/28/tante-stelle-da-harding-barenboim-claudio-abbado.html
Tante stelle da Harding a Barenboim E Claudio Abbado concede il bis.
Many stars from Harding to Barenboim and Claudio Abbado grants bis.
Repubblica — 28 maggio 2008 pagina 12 sezione: TORINO
Republic – 28 May 2008 page 12 section: TORINO
Nel Fabbricone tornano i maestri. Un doppio Abbado, in abbonamento e fuori abbonamento, e poi Barenboim al pianoforte. è ricca di appuntamenti da non perdere la stagione dei Concerti del Lingotto 2008/2009 presentata ieri dal direttore artistico Francesca Gentile Camerana e dal presidente Gianluigi Gabetti. «Claudio Abbado che torna al Lingotto e dirige la Mahler Chamber Orchestra è per noi come la chiusura di un cerchio – spiega orgogliosa Francesca Camerana – Quando, nel 2003, Abbado ci consigliò di ospitare “in residence” la Mahler Chamber Orchestra con il giovane Daniel Harding, noi accogliemmo volentieri la proposta: nacque così il progetto “Sintonie”, proseguito fino alle Olimpiadi. Oggi Harding è uno dei direttori più apprezzati al mondo, lo dimostra il successo che sta avendo in questi giorni alla Scala. Nella prossima stagione viene Abbado a dirigere la Mahler e Harding sarà protagonista di un concerto con la Royal Concertgebouw Orchestra: mi sembra una doppia, bellissima occasione». Sono otto i concerti in abbonamento dal 20 ottobre al 10 maggio. Inaugura Valerij Gergiev («Straordinario e folle», come lo definisce la Camerana) sul podio della «sua» Orchestra del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo con un programma tutto russo che inanella Glinka, Borodin, Rimskij-Korsakov e Stravinskij. Il violinista Pinchas Zukerman, anche nella veste di direttore, è protagonista dell’ appuntamento del 3 dicembre con la Royal Philharmonic Orchestra nel Concerto in re maggiore per violino e orchestra di Beethoven e nell’ Ottava sinfonia di Dvorak. Interamente dedicata a arie da opere di Haendel è la raffinata serata del 19 gennaio con uno specialista come Rinaldo Alessandrini a guidare il Concerto Italiano e le voci di Sandrine Piau (soprano) e Sara Mingardo (mezzosoprano). «Prima o poi – promette Francesca Camerana – riuscirò a portare a Torino Daniel Barenboim e la sua Orchestra Staatskapelle Berlin, ma nella prossima stagione la gioia è quella di averlo come pianista per un concerto assieme a sua moglie, la pianista Elena Bashkirova. Per noi è anomalo ospitare un concerto cameristico, ma l’ occasione era talmente bella che non ho saputo rifiutare». Così il 27 gennaio Barenboim e Bashkirova suoneranno pagine di Mozart, Schoenberg e Boulez. Il grande sinfonismo torna il 5 febbraio con Seconda sinfonia di Beethoven e Terza sinfonia di Bruckner affidate alla Gewandhausorchester Leipzig diretta da Riccardo Chailly. Daniele Gatti, appena nominato direttore musicale dell’ Orchestre National de France, il 6 marzo porta la sua orchestra al Lingotto per Pulcinella di Stravinskij, la suite dal Cavaliere della rosa di Strauss e La Valse di Ravel e le voci di Barbara Di Castri (mezzosoprano), Francesco Meli (tenore) e Alex Esposito (basso). Ad aprile ecco il doppio Abbado: il 28 fuori abbonamento, il 29 in abbonamento con Mahler Chamber Orchestra, Swedish Radio Choir e le voci di Rachel Harnisch, Sara Mingardo, Saimir Pirgu e Christof Fischesser per selezioni di arie mozartiane e il Requiem K626. Conclusione il 10 maggio con Daniel Harding con la Royal Concertgebouw Orchestra e l’ irrefrenabile Lang Lang al pianoforte per il Secondo concerto per pianoforte e orchestra op 21 di Chopin e la Seconda sinfonia di Brahms. Sarà possibile rinnovare gli abbonamenti dal 3 al 21 giugno, mentre le nuove tessere saranno in vendita dal 2 luglio. Alla Sala Cinquecento del Lingotto si svolgerà invece la tradizionale stagione «I Giovani per tutti» destinata a lanciare i talenti di domani con concerti che costano solo 3 euro e per le scuole e gli abbonati del Lingotto sono gratis: in programma cinque concerti dal 24 novembre al 19 maggio con, tra gli altri, il Trio Mondrian, il violoncello di Paola Perardi, il Coro G diretto da Carlo Pavese. I concerti del Lingotto Stagione 2008/2009. Otto appuntamenti dal 20 ottobre 2008 al 10 maggio 2009 – SUSANNA FRANCHI

In Fabbricone back to teachers. A double Abbado, in and out subscription subscription, and then Barenboim at the piano. is full of events not to miss the season of Concerts at Lingotto 2008/2009 presented yesterday by artistic director Francesca Gentile Camerana and the president Gianluigi Gabetti. “Claudio Abbado who returns to the Lingotto and conducts the Mahler Chamber Orchestra is for us as the closing of a circle – Francesca says proud Camerana – When, in 2003, Abbado advised us to host” in residence “the Mahler Chamber Orchestra with the young Daniel Harding, we gladly accepting the proposal came as the “Sintonie”, continued until the Olympics. Today Harding is one of the most popular managers in the world, demonstrates the success that is having these days at La Scala. In the next season is a direct Abbado and the Mahler Harding will lead a concert with the Royal Concertgebouw Orchestra: I think a night with a beautiful occasion. ” There are eight concerts in subscription from October 20 to May 10. Inaugurates Valery Gergiev (Extraordinary and crazy, “as defined by the Camerana) on the podium of” his “Orchestra of the Mariinsky Theater in St. Petersburg with a program that ringed the entire Russian Glinka, Borodin, Rimskij-Korsakov and Stravinsky. The violinist Pinchas Zukerman, also in his capacity as director, is the protagonist of ‘appointment of Dec. 3 with the Royal Philharmonic Orchestra in the Concerto in D major for violin and orchestra in Beethoven and’ Eighth Symphony by Dvorak. Completely devoted to arias from works by Haendel is a fine evening of Jan. 19 with a specialist like Rinaldo Alessandrini to lead the Italian Concerto and the voices of Sandrine Piau (soprano) and Sara Mingardo (mezzo). “Sooner or later – Francesca Camerana promises – to succeed in Turin Daniel Barenboim and his Berlin Staatskapelle Orchestra, in the next season but the joy is to have as pianist for a concert with his wife, pianist Elena Bashkirova. For us it is unusual to host a concert chamber, but l ‘occasion was so beautiful that I have not been able to refuse. ” So on January 27 and Barenboim will play Bashkirova pages of Mozart, Schoenberg and Boulez. The great symphony back on February 5 with the Second Symphony and Beethoven’s Third Symphony by Bruckner entrusted to Gewandhausorchester Leipzig conducted by Riccardo Chailly. Daniele Gatti, newly appointed music director of ‘Orchestra National de France, on March 6 leads his orchestra at the Lingotto for the Pulcinella Stravinsky, the suite from Knight of the Rose of Strauss and La Valse of Ravel and the voices of Barbara Di Castri (mezzo-soprano ), Francis Meli (tenor) and Alex Esposito (bass). In April this twice Abbado: 28 out of subscription, 29 subscription with Mahler Chamber Orchestra, Swedish Radio Choir and the voices of Rachel Harnisch, Sara Mingardo, Saima Pirgu and Christof Fischesser for selections arias and Mozart’s Requiem K626. Conclusion on May 10 with Daniel Harding with the Royal Concertgebouw Orchestra el ‘irrepressible Lang Lang on piano for the Second Concerto for piano and orchestra op 21 of Chopin and Brahms’ Second Symphony. You can renew subscriptions from June 3-21, while the new cards will be on sale from July 2. In the sixteenth century Sala del Lingotto will be on hand, the traditional season ‘Youth for all “will launch the talents of tomorrow with concerts that cost only 3 euros and for schools and subscribers are free Lingotto: five concerts scheduled from November 24 to May 19 with, among others, the Mondrian Trio, the cello Paola perardi, the G Choir directed by Carlo Pavese. The concerts Lingotto season 2008/2009. Eight events from 20 October 2008 to 10 May 2009 – SUSANNA FRANCS

14 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
Le stelle del Lingotto – LASTAMPA.it
– [ Translate this page ]
17 ott 2008 … 4 mani e su due pianoforte di Daniel Barenboim e di Elena Bashkirova, … L’ evento segna il ritorno di musicisti grandi amici di Torino: …
http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/girata.asp?ID_blog=132&ID_articolo=424&ID_sezione=294 – 65k – Cached – Similar pages
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/torinosette/grubrica.asp?ID_blog=132&ID_articolo=424&ID_sezione=294&sezione=
TORINOSETTE
17/10/2008 – AL VIA LA STAGIONE DEI CONCERTI
THE WAY THE SEASON OF CONCERTS
Le stelle del Lingotto / The stars of the Lingotto
Lunedì 20 la prima serata dell’Auditorium «Agnelli». In tutto 9 titoli fino a maggio con tanti grandissimi nomi
Monday, 20 prime time dell’Auditorium ‘Agnelli. ” In all 9 titles until May with many great names

LEONARDO OSELLA

Nove concerti, di cui uno fuori abbonamento, e una parata di grandi nomi. I Concerti del Lingotto non deflettono minimamente dall’imperativo categorico della massima qualità. Da un lato lo si deve al concorso di numerosi enti pubblici e di realtà private che credono nell’iniziativa e la sostengono concretamente. Ma come si potrebbe non crederci, scorrendo l’elenco delle orchestre, dei direttori, dei solisti impegnati? E qui il merito è di Francesca Gentile Camerana, direttore artistico, che sa calamitare il consenso dell’Olimpo musicale, cosicché l’Auditorium del Lingotto continua ad essere una delle sale da concerto più prestigiose in assoluto.
Nine concerts, including one off subscription, and a parade of big names. Concerts Lingotto not deflect the need categorical minimally with the highest quality. On the one hand it must be assistance from numerous public and private reality of who believe in the practice and argue. But how could you not believe it, the scrolling list of orchestras, the Directors of the soloists engaged? And here is the merit of Camerana Francesca Gentile, artistic director, who knows how catastrophic the consent of Olympus music, so the Auditorium of the remains Lingotto one of concert halls the most prestigious ever.

Il mosaico delle proposte è vario, anche se ogni anno c’è qualche punto di riferimento più ampio. In questa stagione per esempio si è tenuto uno spazio piuttosto ampio per Mozart, come si vede scorrendo il cartellone. E’ un viaggio internazionale sia come complessi invitati sia come florilegio di autori. Per cominciare si va in terra di Russia, con l’Orchestra del Teatro Marinskij di San Pietroburgo e del suo direttore Valery Gergiev. Il programma ne deriva di conseguenza: Glinka, padre della scuola nazionale russa, e poi Borodin, Rimskij Korsakov e Stravinskij.
The mosaic of the proposals is varied, although every year there is some reference point wider. In this season, for example, has held a rather large space for Mozart, as you see the scrolling billboard. It ‘an international journey is as complex and as invited anthology of authors. To start you go to the land of Russia, with the Orchestra del Teatro Marinskij St. Petersburg and its director Valery Gergiev. The resulting program accordingly: Glinka, the father of Russian national school, and then Borodin, Rimskij Korsakov and Stravinsky.

Di spiccata popolarità appare anche il secondo concerto, che vede Pinchas Zukerman nella doppia veste di violinista e direttore, alla testa dell’inglese Royal Philharmonic Orchestra: si accostano due autori di spessore come Beethoven e Dvorak.
As a strong popularity appears the second concert, with Pinchas Zukerman in the dual capacity as a violinist and conductor, the head of English Royal Philharmonic Orchestra: you receive two authors thick as Beethoven and Dvorak.

Ogni anno Francesca Gentile Camerana dedica un pensiero a chi ama la musica che animò teatri, chiese e corti prima del Romanticismo. Si dà spazio stavolta a Haendel, del quale ricorrono i 250 anni dalla morte. Gran maestro di canto, Haendel è stato uno dei primi autori che si possono definire «europei», date le sue origini e frequentazioni tedesche che si unirono a un lungo viaggio in Italia e a una lunghissima permanenza in terra inglese e irlandese. Una scelta da alcune opere di Haendel ci verrà proposta dal soprano Sandrine Piau e dal mezzosoprano Sara Mingardo, con il Concerto Italiano diretto da Rinaldo Alessandrini.
Each year, Francesca Gentile Camerana dedicates a thought to who loves the music that animated theaters, churches and courtyards before Romanticism. It gives space to time Haendel, which use 250 years after his death. Great singing teacher, Haendel was one of the first authors who can be defined ‘European’, given its origins and attendance German joined a long trip to Italy and a long stay on earth English and Irish. A selection of works by some Haendel there will be proposed by soprano Sandrine Piau and the mezzo-soprano Sara Mingardo, with the Italian Concerto directed by Rinaldo Alessandrini.

Un’eccezione alla parata di orchestre arriverà con l’esibizione a 4 mani e su due pianoforte di Daniel Barenboim e di Elena Bashkirova, sua compagna di vita e artistica: tanto Mozart, maanche Schönberg.
An exception to the parade of bands come with the showing at 4 on two hands and piano by Daniel Barenboim and Elena Bashkirova, his companion and artistic life: the Mozart, Schönberg maanche.

L’arrivo della Gewandhausorchester di Lipsia segna un altro grande momento, tanto più che la bacchetta sarà tra le dita di Riccardo Chailly. L’abbinamento degli autori non potrebbe essere più stimolante: la «Terza» di Beethoven (Eroica) e la «Terza (Wagner-Symphonie) » di Bruckner.
The arrival of the Gewandhausorchester Leipzig marks another great moment, especially since the rod will be between the fingers of Riccardo Chailly. The combination of the perpetrators could not be more exciting: the ‘Third’ of Beethoven (Eroica) and the Third (Wagner-Symphonie) of Bruckner.

Colore e brio si addicono ai complessi d’Oltralpe, in particolare all’Orchestre National de France, con un programma di stampo coreografico che arriverà alla voluttuose e ubriacanti movenze della raveliana «Valse» partendo dall’elegante «Pulcinella» di Stravinskij e passando per la Suite da «Der Rosenkavalier» di Strauss.
Color and brio suited to the complex overnight, in particular all’Orchestre National de France, with a program of choreographic mold that comes to voluptuous and ubriacanti movements of raveliana “Valse ‘starting dall’elegante” Pulcinella “of Stravinsky and through the Suite from “Der Rosenkavalier” by Strauss.

Ed ecco le due serate (una fuori abbonamento) dedicate a Mozart. E che Mozart: una selezione di arie e il «Requiem in re minore». L’evento segna il ritorno di musicisti grandi amici di Torino: Claudio Abbado e la Mahler Chamber Orchestra. Completano il cast il Coro della Radio Svedese e un quartetto di agguerriti cantanti: Rachel Harnisch soprano, Sara Mingardo mezzosoprano, Saimir Pirgu tenore, Christoph Fischesser basso. Abbado, come si sa, passò la mano della Mahler Orchestra a Daniel Harding, facendo nascere a Torino la rassegna Sintonie. E proprio Harding, genio assoluto del podio, chiuderà i Concerti del Lingotto guidando la Royal Concertgebouw Orchestra in una serata all’insegna di Brahms e Chopin, con il contributo del pianista Lang Lang.
And here are two evenings (one out subscription) dedicated to Mozart. And what Mozart: a selection of arias and the “Requiem in D minor.” The event marks the return of musicians great friends of Torino: Claudio Abbado and the Mahler Chamber Orchestra. Completing the cast the Swedish Radio Choir and a quartet of street-wise singers: Rachel Harnisch soprano, mezzo-soprano Sara Mingardo, Saima Pirgu tenor, Christoph Fischesser low. Abbado, as you know, spent the hand of Mahler Orchestra Daniel Harding, born in Turin by the review Sintonie. And Harding, absolute genius of the podium, closes the concert Lingotto leading the Royal Concertgebouw Orchestra in an evening of Brahms and Chopin, with the help of pianist Lang Lang.

15 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*
La ‘scuola russa’ secondo Gergiev – Repubblica.it » Ricerca
– [ Translate this page ]
A differenza delle altre stagioni musicali di Torino, la costante qui è il … al pianoforte Daniel Barenboim, che propone in duo con Elena Bashkirova un …
ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/20/la-scuola-russa-secondo-gergiev.html – 27k – Cached – Similar pages
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/20/la-scuola-russa-secondo-gergiev.html
La ‘scuola russa’ secondo Gergiev
The ‘Russian school’ second Gergiev
Repubblica — 20 ottobre 2008 pagina 5 sezione: TORINO
Republic – 20 October 2008 page 5 section: TORINO
La grande musica è sempre un gioco di variabili e di costanti. Prendiamo Lingotto Musica. A differenza delle altre stagioni musicali di Torino, la costante qui è il pubblico di affezionati. La variabile sono le orchestre che si alternano sul palco dell’ Auditorium Agnelli. Ciascuna con il proprio direttore demiurgo. Ciascuna con il repertorio intagliato nelle proprie fibre e nel proprio dna. Una peculiarità che rende necessari e indispensabili i Concerti del Lingotto: oltre a MiTo l’ unico cartellone a portare nella ricchissima offerta musicale torinese complessi blasonati, vecchi amici e scoperte impossibili da fare altrove. Così Valery Gergiev, che questa sera alle 20.30 all’ Auditorium Giovanni Agnelli guida la sua Orchestra del Teatro Marinskij di San Pietroburgo in uno specimen della «scuola nazionale russa»: autori e repertori dalla metà dell’ Ottocento al primo Novecento che trovano per la prima volta nella storia un punto d’ equilibrio fra tradizione sinfonica occidentale e melodia folclorica legata alla terra, al popolo e alle sue epopee. Gergiev è uno dei più acclamati interpreti al mondo nel repertorio russo. Le sue integrali dei cinque concerti per pianoforte e delle sette Sinfonie di Sergej Prokof’ ev sono da urlo. Ogni suo ritorno a Torino è un’ immersione di colore in una civiltà musicale in bilico tra forme e influenze occidentali e l’ attrazione primordiale per una cultura folclorica innervata di canti, saghe e danze della Grande Madre Russia. Così Mikhail Glinka, che con l’ Ouverture da Ruslan e Ljudmila del 1842 si emancipa in un gesto folgorante dai modelli dell’ opera romantica tedesca di Weber quanto dalle convenzioni del melodramma italiano di Bellini e Donizetti. E così Aleksandr Borodin con la Sinfonia n. 2 in si minore, completata fra il 1869 e il 1876, che porta il titolo di Eroica come la Terza di Beethoven ma rappresenta uno dei primi tentativi di trapiantare in terra russa e adattare alla sua percezione non rettilinea del tempo la grande forma sinfonica occidentale, fondata invece su un gioco organico di sviluppi e di reminiscenze tematiche. L’ Ouverture da La sposa dello Zar non sarà una delle opere più ispirate di Nikolaj Rimskij-Korsakov, ma è sempre esaltante riascoltare la tavolozza rude e barbarica di Le sacre du printemps: il balletto neo-primitivo di Igor Stravinskij che fa scandalo a Parigi nel 1913 e dal quale parte ufficialmente il Novecento delle avanguardie. Il 3 dicembre arriva la Royal Philharmonic Orchestra con Pinchas Zukerman direttore e violino nel Concerto op. 61 di Beethoven. Il 19 gennaio il Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini in un recital di arie haendeliane con il soprano Sandrine Piau e il contralto Sara Mingardo, applaudita Neris nella Medea di Cherubini al Regio. Il 27 gennaio torna al pianoforte Daniel Barenboim, che propone in duo con Elena Bashkirova un programma che spazia da Mozart a Schoenberg a Boulez. E il 28 e 29 aprile torna il grande Claudio Abbado con la Mahler nei Vespri e il Requiem di Mozart. – NICOLA GALLINO
The great music is always a game of variables and constants. We Lingotto Music. Unlike other musical seasons in Turin, the constant here is the public value. The variable is the orchestra that alternate on the stage of ‘Agnelli Auditorium. Each with its own director demiurge. Each with its own repertoire carved in fibers and in its DNA. A peculiarity that makes it necessary and indispensable Concerts at the Lingotto: over a Myth ‘s single billboard to the rich music famed Turin complex, old friends and discoveries can not be done elsewhere. So Valery Gergiev, who this evening at 20.30 all ‘Auditorium Giovanni Agnelli driving his Orchestra del Teatro Marinskij St. Petersburg in a specimen of the Russian national school’ authors and repertories of the mid ‘nineteenth to early twentieth found that for the first time in history a point d ‘balance between tradition and western symphonic folk melody linked to land, people and its epic. Gergiev is one of the most acclaimed performers in the world in the Russian repertoire. His whole of the five piano concertos and of the seven symphonies of Sergei Prokof ‘ev are scream. All his return to Turin is a ‘dumping of color in a civilization in the balance between musical forms and Western influences and’ primordial attraction to a culture of innervated folk songs, dances and sagas of the Great Mother Russia. So Mikhail Glinka, who ‘s Overture from Ruslan and Ljudmila 1842 is emancipa in a dramatic gesture from the model of’ German romantic opera of Weber as the conventions of Italian opera by Bellini and Donizetti. And so Alexander Borodin with the Symphony No. 2 is smaller, completed between 1869 and 1876, which carries the title of Eroica as the Third Beethoven but it is one of the first attempts to transplant in Russian soil and adapt to its perceived non-straight time the vast western symphonic form, based on a game instead of organic developments and issues of reminiscences. L ‘Overture from The Bride of Tsar will not be one of the most inspired works of Nikolai Rimskij-Korsakov, but it is always exciting listen the palette rude and barbaric of Le sacre du printemps: the neo-primitive ballet by Igor Stravinsky that scandal in Paris in 1913 and officially as part of the twentieth century avant-garde. On Dec. 3 comes the Royal Philharmonic Orchestra with Pinchas Zukerman conductor and violin in concert op. 61 by Beethoven. On January 19 the concert of Italian Rinaldo Alessandrini in a recital of arias haendeliane with soprano Sandrine Piau and the contralto Sara Mingardo, applauded Neris in Medea Cherubini of the Regio. On January 27 back at the piano Daniel Barenboim, who proposed in duo with Elena Bashkirova a program ranging from Mozart to Schoenberg to Boulez. And the 28 and returned on April 29 the great Claudio Abbado with Mahler in Vespers and the Requiem of Mozart. – NICOLA CHICKEN

Advertisements
%d bloggers like this: