Music in Rome, Lazio

🙂 Italy-Belcanto > Barenboim and La Scala > Music in Italy
00 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*

Piero Marrazzo (Democratic Party), President of Lazio
Gianni Alemanno (People of Freedom), Mayor of Rome,
Nicola Zingaretti (Democrats of the Left (DS) < DP), President of the Province of Rome
Nicola Sani: Artistic Director from Jan, 2009
Francesco Ernani: Superintendent until February, 2009
Catello De Martino: Superintendent since June, 2009

04 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*

OPERA DI ROMA: ALEMANNO BEFORE JULY THE NEW BOARD OF DIRECTORS Jun 17, 2009 / By Agenzia Giornalistica Italia

OPERA DI ROMA: ALEMANNO, NOMINA DE MARTINO SALVAGUARDA TEATRO Jun 12, 2009 / By Agenzia Giornalistica Italia
OPERA DI ROMA: ALEMANNO, APPOINTMENT SAFETY TEATRO DE MARTINO
(AGI) – Roma, 12 giu. – Per il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, “Catello De Martino e’ la figura professionale in grado di assolvere con competenza ed esperienza le funzioni di Sovrintendente ad interim. Una nomina importante e necessaria per dare un punto di riferimento a tutti i lavoratori del teatro, maestranze, orchestra e corpo di ballo, come richiesto dalle rappresentanze sindacali, in attesa di una soluzione definitiva sulla governance dell’ente, che auspichiamo di poter trovare nel minor tempo possibile”, e’ quanto si legge in una nota del Campidoglio.
(AGI) – Roma, 12 giu. – For the mayor of Rome, Gianni Alemanno, “De Martino Catello and ‘the professional able to perform with competence and experience of the duties of Interim Superintendent. An important appointment and needed to make a point of reference for all workers of theater staff, orchestra and ballet, as required by union representatives, pending a final settlement on the governance of the institution, which we hope you can find in the shortest possible time ‘, and’ what we read in a note from the Capitol.

Alemanno:”L’Opera sarĂ  il primo teatro d’Italia” Jun 16, 2009 / By La Repubblica
Alemanno: “The opera will be the first theater in Italy”
Talkbacks for this article 1
inviato da dday
il 17 giugno 2009 alle 18:54
ADESSO IL SINDACO VUOLE MISURARSI CON LA SCALA DI MILANO, E FARE IL TEATRO DELL’OPERA + BELLO CHE PRIA!! MA PENSASSE PRIMA A RIPULIRE LA CITTA’, RENDERLA VIVIBILE E SICURA, ALL’EDILIZIA POPOLARE,AGLI OSPEDALI FATISCENTI,AL TRAFFICO E AI TRASPORTI EPPOI AL TEATRO DELL’OPERA. SE L’AZIENDA ITALIA CONTINUERA’ MARCIARE COSI’, AL TEATRO ANDRA’ LUI ED I SUOI AMICI DI PARTITO ASSIEME A BERLUSCA E VELINE VARIE, XCHE’ SOLDI NON NE ABBIAMO PROPRIO PIU’!!!!!
NOW THE MAYOR WANTS TO MEASURE THE SCALA, MILAN, AND TO THE THEATER OF THAT PRIA + BELLO! But I think to clean up BEFORE THE CITY ‘, makes it livable and safe for Housing, fatiscente HOSPITALS TO, THE TRAFFIC AND TRANSPORTATION EPPO the Opera House. IF THE COMPANY ITALY CONTINUE ‘this way’, AL TEATRO ANDRA ‘HIM AND HIS FRIENDS TOGETHER FOR A PARTY BERLUSCA AND MISCELLANEOUS VELIN, xchè’ MONEY NOT WE OWN THE MOST’!!!!!

“Voglio che l’Opera sia il primo teatro d’Italia, semmai ex equo con la Scala di Milano. Ma non possiamo accettare che sia meno importante del teatro La Scala di Milano”. Lo ha detto il sindaco Gianni Alemanno nel corso della conferenza sulla stagione estiva del teatro dell’Opera.
A chi gli chiede se condivida il pensiero del ministro ai Beni culturali Sandro Bondi di fare della Scala il primo teatro d’Italia, Alemanno risponde: “Il ministro non mi ha mai parlato di questa intenzione. Comunque non sono d’accordo: il teatro dell’Opera non può essere secondo a nessuno”.
“I want the Opera is the first theater in Italy, if anything, ex aequo with the Scala of Milan. But we can not accept that it is as important as the La Scala theater in Milan.” He said the mayor Gianni Alemanno during the summer conference of the opera house.
Who asked him if the thought of sharing with the Culture Minister Sandro Bondi to make the first Scala theater Italy, Alemanno replied: “The minister has never spoken to me of this intention. But I agree: the theater Opera can not be second to none. ”

Il sindaco ha poi precisato che “attualmente il teatro dell’Opera è ad un livello qualitativo altissimo”. Ma relativamente alla capacitĂ  di sostentamento e all’immagine “c’è uno sbilanciamento a favore della Scala di Milano”.
In questo senso, “l’attrattivitĂ  del teatro dell’Opera può essere migliorata”. “Siamo consapevoli – ha aggiunto il sindaco – di avere una grande istituzione, complessa, ricca di qualitĂ  e di professionalitĂ  altissime e per renderla sostenibile dal punto di vista economico dobbiamo porci obiettivi ambiziosi.
Per cui dobbiamo puntare all’eccellenza a livello mondiale. Stiamo lavorando per riuscire a realizzare quegli accordi, quelle acquisizioni di professionalitĂ  che ci consentano di raggiungere questi obiettivi”
The Mayor then stated that “now the Opera House is at a high level of quality.” But regarding the ability of subsistence and to “there is an imbalance in favor of La Scala in Milan.”
In this sense, “the attractiveness of the Opera House can be improved.” “We are aware – has added the mayor – to have a major institution, complex, rich in quality and high professionalism and to make it sustainable from an economic point of view we must ask ourselves ambitious targets.
So we must aim for excellence worldwide. We are working to successfully implement those agreements, the acquisition of skills that will enable us to achieve these objectives ”

“Per l’anno prossimo, l’obiettivo del bilancio del teatro dell’Opera è ottenere 4-5 milioni di euro in piĂą dalla vendita di biglietti e dagli sponsor”. Lo ha detto il sindaco Gianni Alemanno nel corso della conferenza di presentazione della stagione estiva del teatro dell’Opera.
“For next year, the objective of the budget of the Opera House is to get 4-5 million euros more from ticket sales and sponsorship.” He said the mayor Gianni Alemanno during the conference presentation of the summer season of opera house.

Il sindaco ha sottolineato che i maggiori ricavi del teatro dell’Opera potranno essere ottenuti “facendo diventare il teatro un’eccellenza mondiale. Altrimenti, i costi strutturali risucchieranno verso il basso il teatro: non possiamo rimanere in mezzo al guado”.
Alemanno ha sottolineato che “allo stato attuale, il livello qualitativo dell’Opera è altissimo ma non mondiale. Oppure, questa qualitĂ  non è stata adeguatamente valorizzata, visto che il bilancio è basato piĂą sui sussidi dello Stato che sulla vendita di biglietti e sugli sponsor”. Secondo il sindaco è dunque “necessario mettere insieme qualitĂ  e comunicazione, perchĂ© non possiamo far pagare ai cittadini spese così elevate”.
The mayor stressed that the major revenues for the Opera House can be obtained making the theater excellence worldwide. Otherwise, the structural costs sucked down the theater, we can not stay in the middle of the ford. ” Alemanno said that “at present, the level of the quality is high but not worldwide. Or, this quality has not been adequately exploited, as the budget is based more on the benefits of the State on the sale of tickets and sponsors “. According to the mayor is “necessary to put together quality and communication, because we can not pay costs to the citizens so high.”

A tale proposito, Alemanno ha ricordato che quest’anno “il pareggio di bilancio sarĂ  ottenuto attraverso l’intervento pubblico, senza sponsor”. L’intervento pubblico, di natura “straordinaria”, consentirĂ  di “risanare i 10 milioni di perdita accumulata negli anni precedenti” e di finanziare il bilancio del 2009. Dall’anno prossimo, “l’obiettivo è aumentare la quota di risorse derivanti dalla vendita dei biglietti e dagli sponsor”.
In this regard, Alemanno said that this year, “a balanced budget will be achieved through public intervention, without a sponsor.” The intervention, are “extraordinary”, will “restore the 10 million loss accumulated in previous years and to finance the budget of 2009. From next year, “the objective is to increase the share of revenue from ticket sales and sponsorship.”

03 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*

Teatro dell’Opera, «affare di famiglia» I sindacati rubano la scena agli artisti Apr 10, 2009 / By Il Giomale
Teatro dell’Opera, ‘family affair’ Unions steal the scene to artists

Sono «affari di famiglia»: piazzano amici e parenti, ottengono superminimi mirati «ad personam», assicurano per sé stessi e per la propria cerchia carriere fulminanti: è la parentopoli del Teatro dell’Opera.
Are “family business”: a close family and friends, get superminimi targeted “ad personam”, provide for themselves and for their careers fulminant circle: it is the parentopoli of the Teatro dell’Opera.

Una vera e propria casta, che per una volta non è politica ma sindacale: i rappresentanti di tre sigle sono i veri gestori del tempio della lirica di Roma. Ed è emblematica la partecipazione di Nicola Siani, legalmente ex direttore artistico dell’Opera, ma tuttora in carica, all’assemblea sindacale di mercoledì scorso per indire lo sciopero del personale dell’Opera contro il commissariamento che solo all’ultimo momento è stato sospeso: un esempio di quanto il sindacato la faccia da padrone. Accontentare, gratificare il personale è la parola d’ordine che riecheggia nei corridoi dell’Opera e che assicura potere e stabilità da anni a questa parte.
A real cast, which for once is not political but auditors: Representatives of three symbols are the true managers of the temple of opera in Rome. And it is emblematic of the participation Nicola Siani, legally former artistic director of the Opera, but still in office, to the board last Wednesday calling for the strike against the personnel of the commissioner who only at the last minute has been suspended One example of what the union side of the master. Satisfy, gratify the personal is the password that echoes in the corridors of the power and ensure stability and years.

Una lunga lista, tutta accomunata dallo stesso profilo: essere figlio di, cognato di, nipote di qualche rappresentante dei sindacati. C’è l’ex componente dell’orchestra che piazza ben due figli, uno come tecnico del suono, l’altro all’orchestra; chi fa assumere sorella e cognato; chi, pur non essendo cantante, ma fonico, ha velleità canore e partecipa a un concerto lirico in Liguria, alla presenza dell’ex sovrintendente Ernani, con tanto di accompagnamento di alcuni orchestrali del teatro; un ex ballerino, ormai in pensione che viene mantenuto in servizio come direttore di scena. Per non parlare, della sponsorizzazione alla squadra di calcio dei dipendenti, una ventina, con tanto di trasferta a Lione, per partecipare a un torneo di categoria.
A long list, all sharing the same profile: to be a child, the brother-in-law, niece of a few representative trade unions. There is the former member who dell’orchestra square two children, as a sound engineer, the other over to, who does take his sister and brother-in-law, who, while not being a singer, but noise has singing aspirations and participates in an operatic concert in Liguria, in the presence of Superintendent Ernani, with an orchestral accompaniment of some of the theater, a former dancer, now retired, which is retained in service as director of the scene. Not to mention, the sponsorship of the football team of employees, about twenty, with a trip to Lyon to attend a tournament category.

E già, perché l’Opera di Roma si può permettere questi ed altri lussi, di fronte a un deficit imbarazzante, una voragine di circa 5 milioni nel bilancio e che ha motivato il ministro Bondi al commissariamento.
And already, because the Rome Opera can afford these and other luxuries, before an embarrassing deficit, a chasm of about 5 million in the budget and that has motivated the minister Bondi to the Commissioner.

Eppure, sotto lo scacco dei sindacati, il teatro che più in Italia spende e sperpera per il personale, circa il 70,9 per cento dei costi totali, non fa una marcia indietro, ma anzi per voce dell’ex direttore artistico Siani, in un’intervista sulle pagine di un quotidiano, individua come causa di tutti i mali «un mancato apporto dei privati».
Yet, under the check of the unions, the theater in Italy and wasteful spending on staff, about 70.9 percent of total costs, is not a step backwards, but for voice Siani of artistic director, in an interview in the pages of a newspaper, find as the cause of all evils “a failure of private provision.

L’unico problema sembra essere quello di trovare fondi, mentre si dovrebbe cominciare a pensare come i soldi vadano spesi, capire perché i privati, rispetto alla Scala (47,4 milioni contro i soli 3,57 dell’Opera) non vogliano investire nel teatro lirico più sovvenzionato d’Italia: 23,6 milioni di euro dallo Stato, che sborsa altri 3,4 milioni in quanto Teatro di Rappresentanza, 0,7 milioni dalla Provincia, 3,4 dalla Regione e addirittura 12,3 milioni dal Comune, una cifra record che non ha rivali in Italia.
The only problem seems to be to find funds, but you should start thinking about how the money should be spent, to understand why individuals, compared with the scale (47.4 million as against only 3.57 dell’Opera) does not want to invest in more subsidized opera house in Italy: 23.6 million euros from the State, that other 3.4 million disbursement as Theater of Representation, 0.7 million by the Province, 3.4, and even by the region 12.3 million by the City , a record that has no rivals in Italy.

Probabilmente la causa andrebbe ricercata in una programmazione mai all’altezza, nell’incapacità di attirare privati per un’evidente mancanza di progettualità e di un valido cartellone. Nicola Siani enfatizza le coproduzioni europee che sbarcheranno all’Opera: tutti spettacoli importati che molto spesso hanno avuto un discutibile successo all’estero, compresa la famosa «Aida» di Bob Wilson, con la quale l’Opera ha inaugurato la stagione lirica, pubblicizzata per la direzione e l’allestimento innovativo del regista texano, talmente «all’avanguardia» che già scandalizzò il pubblico conformista del teatro circa venticinque anni fa.
Probably the cause should be sought in a program to ever, unable to attract individuals to an obvious lack of planning and a good sign. Nicola Siani emphasizes the European co-productions that visitors at all imported shows that very often had a questionable success abroad, including the famous’ Aida ‘by Bob Wilson, with whom the opera that opened the opera season, advertised el’allestimento direction for the innovative director of Texas, so “at which the public already shocked conformist theater about twenty-five years ago.

02 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*

Roma, Alemanno commissario all’Opera Apr 3, 2009 / By Il Messaggero
Rome, Alemanno commissioner at
Il sindacato: sarĂ  sciopero a oltranza
The union will be strike indefinitely

ROMA (3 aprile) – Alla fine sarĂ  il sindaco Gianni Alemanno, nominato commissario straordinario in serata dal ministro Bondi, ad affrontare la questione dei conti in rosso dell’Opera di Roma. Un provvedimento «non politico» deciso «per il bene del teatro», fanno notare dal ministero. Ma che il teatro accoglie come uno schiaffo. E respinge con uno sciopero ad oltranza dichiarato questa sera da Fials e Libersind, che dovrebbe bloccare i balletti russi in cartellone in questi giorni, ma anche i Pagliacci di Zeffirelli, mentre giĂ  per questa sera sono in programma diverse assemblee. E c’è chi parla anche di occupazione.
ROME (April 3) – At the end will be the mayor Gianni Alemanno, appointed commissioner in the evening by the Minister Bondi, to address the issue of red dell’Opera di Roma. An ‘not political’ decision ‘for the good of the theater, note by the Ministry. But the theater as a welcome slap. It rejects an excessive strike declared by this evening Fials and Libersind, which should block the bill in the Russian ballet these days, but also of Pagliacci Zeffirelli, while already for this evening are in different assemblies. And there is also talk about employment.

Licenziato dal ministro, così come il direttore artistico Nicola Sani e tutto il consiglio di amministrazione, il soprintendente Francesco Ernani rifiuta commenti a caldo. Ma convoca la stampa in teatro per domani a mezzogiorno. «Sarà per dare il punto di vista di un uomo che ha lavorato nel teatro e per il teatro, con risultati di cui vado fiero», spiega.
Dismissed by the Minister, as well as the artistic director Nicola Sani and the entire board of directors, the superintendent Francesco Ernani refuses comment on the matter. But the summons to the press in the theater tomorrow at noon. “It will be to the point of view of a man who has worked in theater and theater, with results I am proud,” she explains.

Dopo settimane di rapporti sempre piĂą tesi e dopo il rifiuto del soprintendente – che aveva però rimesso il suo mandato nelle mani del cda – di lasciare autonomamente, l’arrivo del commissario era nell’aria. Di fatto sollecitato da Alemanno che come presidente del teatro si era rivolto al ministero, portando le «carte con i conti» per sollecitare una soluzione. Questa mattina la riunione decisiva, con il sindaco e il suo assessore alla cultura Croppi, il Governatore del Lazio Piero Marrazzo, il capo di gabinetto del ministero Salvo Nastasi (che è anche direttore generale dello spettacolo dal vivo) il sottosegretario Giro e il ministro Bondi, in collegamento telefonico.
After weeks of increasingly tense and after the refusal of the superintendent – who had called his office in the hands of cda – to leave alone, the arrival of the Commissioner was in the air. In fact by Alemanno urged that as chairman of the theater had turned to the ministry, bringing the ‘cards with the accounts “to solicit a solution. This morning the decisive meeting with the mayor and the alderman Croppi culture, the Governor of Lazio Piero Marrazzo, the Head of Cabinet of the Ministry Salvo Nastasi (who is also director general of the performing arts), the Secretary and the Minister Giro Bondi in telephone line.

Una discussione «franca e serena», avevano spiegato poi fonti ministeriali, nella quale il sindaco ha sottolineato la sua preoccupazione per il disavanzo strutturale («non si tratta solo del reintegro del Fus con il quale saremmo comunque sotto di 5 milioni», ha commentato poi Alemanno) e Marrazzo ha ribadito i suoi dubbi sul commissariamento. Poche ore dopo la decisione di Bondi, motivata «tra l’altro» con la «mancata approvazione da parte del consiglio di amministrazione del bilancio consuntivo 2008 e del bilancio previsionale 2009, nonchĂ© per le allarmanti previsioni riguardanti le perdite finanziare del biennio». Un buco di 8-10 milioni, secondo fonti ministeriali, 4-5 nel bilancio consuntivo 2008, altrettanti in quello previsionale per il 2009.
A discussion “frank and serene, had explained then ministerial sources, in which the mayor has emphasized his concern about the structural deficit (it is not only a return of Fus by which it would still be below 5 million, ‘commented then Alemanno) Marrazzo and reiterated his doubts about Commissariat. A few hours after the decision to Bondi grounds “among others” with the “not approved by the Board of Governors of the balance sheet in 2008 and budget estimate in 2009, and for the alarming predictions about the loss of funding biennium. A hole of 8-10 million, according to ministerial sources, 4-5 in the balance sheet in 2008, many in the forecast for 2009.

Al sindaco commissario tre mesi di tempo per mettere a punto un piano straordinario sulla base del quale gli enti fondatori (ministero, regione, comune) possano investire risorse. La Cgil respinge al mittente e parla di «gioco truccato». Nicola Zingaretti, presidente della Provincia, definisce la scelta «incomprensibile». E per l’ l’assessore alla cultura del Lazio, Giulia Rodano, la decisione del governo «è a dir poco imbarazzante».
Commissioner to the mayor three months to develop a unique plan under which the founding institutions (ministry, region, municipality) may invest. The Cgil rejected the sender and speaks of “rigged game”. Nicola Zingaretti, president of the Province, the choice sets’ incomprehensible ‘. And for ‘assessor to the culture of Lazio, Giulia Rodano, the government’s decision “is nothing short of embarrassing.”

01 =*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*=*

BREAKING NEWS: Opera di Roma General Manager Francesco Ernani Resigns Feb 16, 2009 / By Opera Chic

Teatro dell’Opera/ Riccardo Muti valuta l’offerta di Alemanno Mar 26, 2009 / By Affaritaliani.it

“Se io scelgo un teatro è un impegno. Mi è stato dato il massimo e di questo ne sono grato. Sto quindi valutando l’offerta con entusiasmo”. Così ha risposto ai cronisti il maestro Riccardo Muti – a margine della conferenza stampa di presentazione del programma del “Ravenna Festival” presso il ministero per i Beni e le AttivitĂ  culturali – in merito alla proposta che gli è stata avanzata dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, di dirigere il Teatro dell’Opera di Roma. “Sono 40 anni che faccio questo lavoro – ha continuato il maestro – e ho sempre impiegato mesi prima di accettare un’offerta.
“If I choose a theater is a commitment. I was given the maximum and this I am grateful. I am therefore considering the offer with enthusiasm.” So he replied to reporters, the maestro Riccardo Muti – on the sidelines of the press conference to present the program of the Ravenna Festival “at the Ministry for Heritage and Cultural activities – about the proposal that was advanced by the mayor of Rome, Gianni Alemanno, to direct the Teatro dell’Opera di Roma. “I am 40 years I do this job – he continued the teacher – and I always used months before accepting an offer.

E’ stato così per la Scala, il Maggio Musicale Fiorentino, Philadelphia e Chicago, perchè sono scelte che cambiano la vita”. Il ministro Sandro Bondi, che ha partecipato alla conferenza stampa, ha dichiarato che “sarĂ  il maestro a decidere”. Bondi ha poi aggiunto che “l’Italia è vicina al maestro Muti per questo Festival che ha una risonanza internazionale”.
E ‘stato così per la Scala, the Maggio Musicale Fiorentino, Philadelphia and Chicago, because they are choices that change their lives. “The Minister Sandro Bondi, who attended the press conference, said that” the master will decide.” Bondi He added that “Italy is close to the maestro Muti for this festival which has an international resonance”.

Advertisements
%d bloggers like this: